Posizioni reciproche di due circonferenze

Due circonferenze possono essere
  • Esterne se la distanza tra i due centri è strettamente maggiore della somma dei due raggi. In questo caso le circonferenze non hanno punti in comune
  • Tangenti esternamente se la distanza tra i due centri è esattamente uguale alla somma dei due raggi. In questo caso le circonferenze hanno un unico punto in comune
  • Secanti se la distanza tra i centri è compresa tra il valore assoluto della differenza tra i due raggi e la somma dei due raggi. In questo caso le circonferenze hanno due punti di intersezione
  • Tangenti internamente se la distanza tra i due centri è esattamente uguale al valore assoluto della differenza tra i cue raggi (e i centri sono distinti). In questo caso le circonferenze hanno un solo punto in comune
  • Interne (una interna all'altra) se la distanza tra i due centri è minore del valore assoluto della differenza tra i due raggi. Anche in questo caso le circonferenze non hanno punti di intersezione
Trascina il punto per modificare la distanza tra i centri ed ottenere le possibili configurazioni delle posizioni reciproche di due circonferenze

Circonferenze concentriche

Un caso particolare si ha quando le due circonferenze hanno lo stesso centro. In questo caso si dicono concentriche. Due circonferenze concentriche possono essere una interna all'altra e non avere quindi punti in comune oppure essere coincidenti e avere quindi infiniti punti in comune. Il primo caso si verifica quando i raggi sono diversi tra loro mentre il secondo quando non solo i centri ma anche i raggi delle due circonferenze coincidono.
Circonferenze concentriche